Come funziona la Borsa Italiana



Le entrate e il giro di denaro all’interno di un Paese passa anche e soprattutto attraverso gli investimenti finanziari. Sono molti infatti i singoli che decidono di crearsi un lavoro dal nulla, e iniziare a investire in borsa parte del proprio denaro. Le dinamiche di investimento ed equità relativa alle operazioni in borsa da parte dei contribuenti italiani è regolata e gestita da una società ben precisa: la Borsa Italiana.

Borsa Italiana

Per riuscire a fare degli investimenti oculati e redditizi è necessario però rimanere sempre aggiornati sull’andamento della borsa italiana e internazionale e comprendere in modo dettagliato le dinamiche legate alla stessa, anche nelle nuove realtà del trading online.

Esistono inoltre degli indici e dei valori che sono fondamentali non solo per il buon andamento della borsa, ma anche per l’economia stessa di una nazione. È importante infatti che si verifichi una regolare sviluppo dello spread (utilizzando eventualmente strategie come il Fibonacci Trading) e che si tengano in considerazione anche i Bot, i Cct, l’Euribor, l’Irs, lo Spread Bund e i maggiori titoli di Stato italiani e stranieri.


La Borsa Italiana: di cosa si occupa

La borsa italiana è dunque una vera e propria società, che ha sede presso la Borsa di Milano e che ha il compito di organizzare, gestire e regolare l’interno mercato italiano.  Si occupa dunque di controllare gli investimenti degli italiani e di favorire lo sviluppo economico. Essa tiene inoltre particolarmente in considerazione le dinamiche di concorrenza ed efficienza, nonché la trasparenza e l’equità delle operazioni finanziarie che si vanno a compiere.

Quali sono i principali mercati della borsa italiana

La borsa italiana agisce e opera su determinati mercati, che si differenziano tra di loro in base al tipo di valuta adoperata, al mercato vero e proprio (se italiano o estero) e al tipo di titoli investiti e utilizzati. I principali mercati sui quali agisce sono i seguenti:

  • Mercato Telematico Azionario (MTA), che si occupa dello scambio dei titoli;
  • Large Cap (Blue Chip);
  • Mid Cap;
  • Small Cap;
  • Micro Cap;
  • MTA International;
  • Mercato Telematico degli Investment Vehicles (MIV);
  • segmento Investment Companies, per la negoziazione delle azioni delle Investment Companies;
  • segmento RealEstate Investment Companies, per la negoziazione delle azioni delle corrispondenti;
  • Italian Derivatives Market (IDEM);
  • SEDEX;
  • Mercato Telematico delle obbligazioni e dei Titoli di Stato (MOT);
  • DomesticMOT;
  • Titoli di Stato nazionali;
  • Titoli di debito in Euro o in altra valuta;
  • EuroMOT, per le dinamiche finanziarie legate alle liquidazioni europee. dove vengono trattati;
  • ETF Plus dal 2 aprile 2007.