Come pagare la SIAE



Come pagare la SIAEIl DPR 640/72 regola l’imposta sugli intrattenimenti, ovvero quell’imposta che viene applicata ad intrattenimenti, giochi e varie attività come l’utilizzo di biliardini, il noleggio di go-kart, esecuzioni musicali, il gioco del bowling, l’ingresso in sale da gioco ecc… L’articolo 2 del DPR 460 del 1972 prevede il pagamento dell’imposta a chiunque organizzi intrattenimenti. Per gli apparecchi meccanici o elettromeccanici l’imposta deve essere pagata dal gestore. La base imponibile è costituita dal prezzo pagato per seguire lo spettacolo o dal prezzo dei singoli biglietti ad esclusione dei biglietti diffusi gratuitamente. Inoltre, per il calcolo della base imponibile bisogna tener conto di altri fattori come degli incrementi dovuti alle consumazioni o ad altri servizi, il totale di ciò che viene incassato per gli abbonamenti, i ricavi provenienti da sponsorizzazioni ecc… Per alcune attività esiste un regime forfettario per determinare la base imponibile del 50 % dei proventi incassati. Le attività a cui viene applicato questo regime sono le esecuzioni musicali non dal vivo eseguite in pubblici esercizi senza prestazioni sostitutive o aggiuntive imposte ai partecipanti, oppure attività di importanza minima.


Oltre all’imposta sugli intrattenimenti, da pagare attraverso il modello F24, devono essere effettuati alcuni adempimenti formali. Per prima cosa bisogna presentare, all’ufficio SIAE competente, una dichiarazione di effettuazione dell’attività. Inoltre, i soggetti d’imposta devono consegnare al momento del pagamento, un titolo d’accesso ad ogni partecipante. I soggetti che emettono titoli di accesso con gli appositi misuratori fiscali sono tenuti a trasmettere alla SIAE i dati del documento riepilogativo giornaliero.

Sono esenti dall’emissione dei titoli di accesso:

  • Gli esercenti di attività di impresa che organizzano attività di intrattenimento occasionali e con ricavi nell’anno precedente che non superano i 25.822,84 euro.
  • I soggetti che non esercitano attività di impresa e che organizzano attività di intrattenimento occasionalmente.
  • Coloro che gestiscono apparecchi da divertimento per i quali è prevista la determinazione forfettaria della base imponibile.