Conto risparmio: alla scoperta del deposito con vincolo che crea un rendimento



Le banche offrono innumerevoli tipologie di investimento ai loro clienti, investimenti che permettono di far fruttare in modo intenso i propri risparmi, guadagnando così in modo piuttosto semplice un piccolo gruzzolo extra da utilizzare come meglio si preferisce. Il problema però è che molte forme di investimento prevedono rischi piuttosto elevati. Per i clienti quindi, soprattutto per i meno esperti, è difficile riuscire a sceglierle. Per fortuna però che è oggi disponibile una tipologia di investimento a basso rischio. Stiamo parlando del conto di risparmio, meglio conosciuto come conto deposito. Andiamo insieme a scoprire le caratteristiche più importanti di questo prodotto bancario.

Il tasso di interesse del conto risparmio

Il conto risparmio permette di ottenere un tasso di interesse davvero molto elevato, molto più elevato rispetto ad ogni altra forma di investimento. Solitamente l’interesse è tanto più alto quanto più lunga sarà la scadenza scelta. Al momento di versare i soldi sul conto infatti, il cliente deve scegliere per quanto tempo vuole vincolare questi soldi. Optando per tempi piuttosto brevi, come ad esempio un anno o poco più, il tasso di interesse applicato sarà basso e quindi si otterrà un guadagno altrettanto esiguo. Optando invece per tempi lunghi, il tasso di interesse aumenta, arrivando a toccare percentuali elevate e permettendo di ottenere un guadagno intenso.

Meglio scegliere un conto risparmio con vincolo assoluto

Ci sono alcune tipologie di conto risparmio o deposito che permettono al cliente di prelevare le somme depositate in qualsiasi momento e altri conti invece che prevedono un vincolo assoluto. In questo secondo caso il cliente non ha la possibilità di svincolare le somme e dovrà attendere la scadenza per poter ottenere il guadagno desiderato. Questa seconda categoria di conto risparmio è sicuramente da prediligere, perché questo vincolo vi permette davvero di investire i vostri soldi al meglio.

I conti risparmio a zero spese

La maggior parte dei conti deposito oggi disponibili sono del tutto gratuiti. Diffidate quindi dai conti che vi chiedono una qualsiasi tipologia di spesa, persino da quelli che vi chiedono il pagamento delle imposte di bollo. Meglio poter risparmiare quanto più possibile, non vi pare?

Ma quanti soldi è necessario vincolare?

Questa è sicuramente un’altra caratteristica davvero molto importante di un conto risparmio o deposito. Molte persone credono che sia preferibile scegliere conti che prevedono il vincolo di somme di denaro piuttosto basse. Si tratta sicuramente di depositi più democratici, più alla portata di tutti, ma è anche vero che con basse somme di denaro, il guadagno sui propri risparmi non può essere molto elevato. Con somme invece più alte, intorno diciamo ai 10.000 euro, è possibile veder davvero fruttare al meglio i propri risparmi.

I rischi dei conti risparmio

Come abbiamo prima accennato, i conti risparmio sono una tipologia di investimento a basso rischio. Questo perché il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi permette di mettere in sicurezza un deposito fino a 100.000 euro. In questo modo avete la possibilità di vivere il vostro investimento senza alcun tipo di pensiero.