RCA per gli immigrati: una lotta continua



Vi siete mai chiesti cosa succede quando un immigrato richiede una polizza assicurativa nel nostro paese? Vi siete mai chiesti quali sono i costi e le condizioni da affrontare? Ecco..in questo articolo andremo proprio a rispondere a questa domanda e analizzare cosa succede alle polizze per immigrati.

RCA immigrati

Se non bastasse tutta la discriminazione fatta quotidianamente nella società, sembra sia stato appurato che anche le agenzie assicurative offrono quote notevolmente più alte agli immigrati provenienti da altri paesi. Ebbene si, nonostante le lamentele da parte di cooperative anti discriminazioni ecc, dietro le spalle le agenzie propongono pacchetti diversi ai cittadini stranieri per cui oltre ai criteri di età, regione ecc si riscontra un altro criterio: quello della nazionalità, fattore che di certo non va a genio a chi cerca di difendere i diritti della persona.


L’IVASS , che da molto combatte contro al discriminazione tra nord e sud, non può che chinare la testa a questa nuova situazione, in quanto risulterebbe dai dati ( e dalle spiegazioni su queste differenze tra cittadini) che Romania, Marocco,Algeria e Albania abbiano il più alto tasso di incidenti per cui le assicurazioni si coprono le spalle aumentando la quota ai cittadini immigrati.

Potrebbe sembrare una giustificazione adeguata, se non fosse che si viola la norma di anti discriminazione tra cittadini di diverse nazionalità, ma questo sembra non spaventare le agenzie che continuano e continueranno sempre a proporre RCA diverse a seconda del paese di provenienza; ma a perderci non è chi è solito fare incidenti bensì quei cittadini che ,nonostante il loro paese originario, sono automobilisti seri ed affidabili!