Investire e fare business in Austria



È stato dimostrato che l’Austria è uno dei Paesi più fiorenti per fare impresa, ovvero per espandere il proprio business e ottenere moltissime soddisfazioni.

business in Austria

Perché conviene investire in Austria

I motivi possono essere tanti e variegati, ma una cosa è certa: l’Austria vanta un’economia di tutto rispetto, la burocrazia è molto semplice ma soprattutto veloce, non occorre attendere troppo tempo prima di avviare un’attività a differenza invece dell’Italia, e poi ci sono da menzionare i vantaggi fiscali e i servizi tra i migliori d’Europa: basti pensare che in Austria il carico fiscale è pari al 22,4%.

Insomma, ce ne sono tantissime di ragioni per poter considerare l’Austria come meta per gli investimenti.

Per chi desidera fare affari in questa meravigliosa terra, possono venire in aiuto diversi organismi, i quali sapranno indirizzare l’aspirante imprenditore a compiere la giusta scelta per non cadere in errore.

Tra tutti indubbiamente ABA – Invest in Austria è da sempre in prima linea nel sostenere tutte quelle aziende che vogliono espandere il proprio business proprio in Austria, in grado di seguirle in tutto il loro iter e nel consigliarle su come trarre i maggiori profitti.

Intanto, ecco qui di seguito alcuni utili consigli per gli imprenditori, al fine di non sbagliare e cogliere soltanto nuove opportunità.

Investire in Austria

Conoscere la lingua

Se si desidera avviare un’attività in Austria bisogna conoscere la lingua tedesca in modo tale da potersi rapportare con gli uffici competenti ma anche con i futuri dipendenti.

Tuttavia, se non si conosce molto il tedesco, anche l’inglese ha la sua valenza, rappresenta un requisito indispensabile.

Oltretutto occorre conoscere il mercato locale per non farsi cogliere impreparati.

Evitare di costituire una società in maniera frettolosa

Prima di costituire una società bisogna avere in mano ogni sorta di strumento per rendere efficace ogni operazione svolta.

Un piccolo consiglio a tal riguardo è quello di costituire una società nel momento in cui si è già in possesso del business plan, della conoscenza del mercato locale ma soprattutto che si abbiano tutti i mezzi a disposizione per far si che l’azienda sia operativa dopo la data di costituzione.

Condurre la trattativa su retribuzione con base annua

Quando si decide di voler assumere dipendenti bisogna negoziare la retribuzione su base annua.

I dipendenti in Austria godono di un totale di 14 mensilità, inclusa la tredicesima e la quattordicesima.

Dando loro queste due rispettive mensilità , il datore di lavoro potrà ottenere vantaggi fiscali.

Conoscenza base di alcuni requisiti del diritto del lavoro austriaco

Il datore di lavoro deve possedere alcune conoscenze in merito a delle leggi che disciplinano il diritto al lavoro.

L’Austria vanta un’alta flessibilità per quel che riguarda la risoluzione di un rapporto di lavoro, in pratica può licenziare un dipendente senza avere in mano alcun motivo.

Rispettare i costumi e la mentalità austriaca

Rispettando la dimensione culturale del Paese, ogni imprenditore sarà avvantaggiato nel riuscire a raggiungere l’obiettivo desiderato, ma questo si potrà ottenere nel momento in cui sarà in loco.