Piattaforme Forex, guida alla scelta

di | 2 Aprile 2012

Le piattaforme demo FOREX sono uguali a quelle utilizzate nei conti reali, infatti si può fare trading in valute sfruttando tutti gli strumenti messi a disposizione dal broker FOREX scelto. Ognuno potrà valutare le sue capacità, rendendosi conto se la strategia da lui attuata è in grado di portare guadagni o perdite. Analizziamo, di seguito, le caratteristiche che deve avere un ottimo demo:

1- se il cliente non conosce la lingua inglese, lingua ufficiale del mercato FOREX, deve puntate ad un broker che offre non solo assistenza in lingua italiana, ma anche la piattaforma di trading.

2- Il margine deve essere un valore compreso tra l’1 e il 4%

3- Lo spread deve essere un valore tra 1 e 4 pips

4- Verificare se ci sono commissioni per i contratti di tipo non standard. Se sì a quanto ammontano.

5- Verificare l’importo minimo per aprire un conto

6- Verificare le eventuali commissioni di rollover

7- Controllare se il broker offre una demo della propria piattaforma, per potersi esercitare e muovere i primi passi senza dover investire subito denaro reale

8- Verificare l’affidabilità del broker, documentandosi prima di aprire un conto (a questo si rimanda ad un altro articolo), per evitare spiacevoli sorprese una volta investiti i soldi

9- Controllare in che modo è possibile depositare il denaro sul conto (assegno, paypal, carta di credito, vaglia, bonifico o altro)

10- Leggere attentamente i termini e le condizioni per il trasferimento del guadagno sul proprio conto, specie se il broker si trova all’estero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.