L’ABI aiuta chi è in difficoltà

di | 8 Settembre 2012

Il 31 luglio scorso l’Abi ha prorogato la moratoria sui mutui a causa del perdurare della crisi economica. L’associazione bancaria ha deciso di concedere una nuova proroga di sei mesi alla sospensione delle rate dei mutui in essere delle famiglie in difficoltà. Una scelta obbligata e che fa tirare un sospiro di sollievo soprattutto a quelle famiglie che hanno acceso un mutuo per l’acquisto della prima casa. I debitori possono chiedere, quindi, alla propria banca per un massimo di 12 mesi la sospensione del pagamento integrale della rata o la sola sospensione della quota capitale. Se nel primo caso, alla ripresa dei pagamenti bisognerà versare anche gli interessi maturati durante la sospensione, nel secondo caso, alla ripresa i versamenti seguiranno il piano originario posticipato di un anno.

Le domande di sospensione devono essere presentate entro il 31 gennaio 2013 ma gli eventi che determinano l’avvio della sospensione si devono verificare entro il 31 dicembre 2012. Saranno ammesse alla sospensione delle rate le operazioni che non abbiano già usufruito della moratoria, che non abbiano registrato ritardi nel pagamento delle rate superiori a 90 giorni e che possano documentare difficoltà lavorative, gravi malattie o lutti in famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.