Cos’è il Forex

di | 23 Febbraio 2012

Il termine Forex è l’abbreviazione di Foreign Exchange e riguarda l’acquisto e la vendita simultanea di una valuta. L’operazione consiste nell’acquisto del denaro con altro denaro, in quanto si effettuano due operazioni in una: i trading Forex, infatti, viene sempre effettuato in coppia, poichè ogni scambio implica in simultanea l’acquisto di una valuta e la vendita di un’altra. Le entrate vengono quindi incrementate in base allo scambio delle valute. Le coppie di valute sono numerose, e le valute maggiormente usate sono le seguenti, indicate con la rispettiva sigla usata nel mercato:

Dollaro statunitense USD
euro EUR
sterlina inglese GBP
yen giapponese JPY
dollaro canadese CAD
franco svizzero CHF
dollaro neozelandese NZD
dollaro australiano AUD

Ogni coppia di valuta ha il suo tasso di offerta/richiesta. Ciò significa che, prendendo come esempio la coppia euro/dollaro, il tasso è 1 EUR =  1,5420 USD.  Il tasso di offerta equivale a comprare a 1 EUR e vendere a  1,5420 USD, mentre quello di offerta equivale all’opposto, e cioè vendere a 1 EUR e comprare a 1,5420 USD. Come si sa, i tassi sono volatili, cioè cambiano spesso, e si deve studiare il miglior modo per trarne vantaggio.

Attualmente ce ne sono due:

1. acquistare una coppia ad un tasso e venderla ad un tasso più alto;

2. vendere la coppia ad un tasso e ricomprarla ad un tasso più basso.

Ovviamente i più inesperti si chiederanno le tempistiche, ovvero quando il tasso più scendere o salire. A questo si rimanda al prossimo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.