Come Guadagnano i Broker di Opzioni Binarie?

di | 13 Marzo 2016

Non che sia un segreto, ma spesso l’argomento non viene trattato con la giusta attenzione e la cosa può portare a spiacevoli fraintendimenti: come guadagnano i broker di opzioni binarie? La risposta è molto semplice: quando un trader perde i suoi soldi, i broker li trattiene. Ed è questo il motivo per il quale i broker di opzioni binarie non fanno pagare nessun tipo di commissione per ciascuna trade. Tuttavia esistono due tipi di broker: gli onesti e i disonesti.

Opzioni Binarie

Come guadagnano i broker onesti?

Un broker onesto ha prima di tutto una regolare licenza e basa il suo guadagno sul volume di trading. L’anno scorso, un report contenente dati riguardanti il mercato dei trader di opzioni binarie in Giappone mostrava come l’85% dei trader era perdente! Questo significa che essere un broker di opzioni binarie è un lavoro piuttosto proficuo – anche se c’è sempre un 15% di trader che guadagna.

Un altro modo grazie al quale i broker guadagnano denaro è tramite l’offerta di un bonus. Il “bonus in denaro” è un trucco di vendita che ormai molti trader conoscono. In poche parole, un trader apre un conto tramite un broker, il quale offre un bonus “da sfruttare all’inizio”. Il trader non si rende conto che quel denaro, però, è legato ad alcune condizioni. Ecco perché è meglio prima leggere i termini e le condizioni di ogni bonus: il problema principale è che spesso il volume di trading richiesto per usufruire davvero del bonus è tra le 15 e le 50 volte l’ammontare del bonus stesso.

Come guadagnano i broker disonesti?

Se un broker è disonesto, ha diversi modi per fare soldi tramite le opzioni binarie. Per prima cosa, questi broker si offrono di aiutarvi a fare soldi, giusto per dimostrare di avere tutte le carte in regola. Si faranno dare il permesso di fare trading per conto vostro e manipoleranno il software in modo che le vostre trade avranno esito positivo.

Il broker vi darà poi un bonus automatico, di fatto bloccando i fondi da voi depositati in modo che non possiate prelevarli. Infine, applicheranno delle non meglio specificate spese che vi vedrete addebitati sulla carta di credito. Il broker farà di tutto per farvi credere di essere il vostro migliore amico, cercando di farvi depositare la cifra più alta possibile. Tutto sembrerà filare liscio, fino a quando non chiederete di ritirare i vostri soldi: ed è quei che iniziano i problemi.

Prelevare il denaro da un broker privo di licenza è quasi impossibile: dato che non si tratta di una banca, non potete ritirare automaticamente i vostri soldi: tutti i prelievi vengono processati manualmente, infatti. Nel caso non abbiate voluto il bonus, e quindi possiate ritirare i soldi, il broker disonesto vi renderà la vita difficile: inizierà a chiedervi un sacco di documenti per attuare un iter burocratico infinito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.