Mutui, le novità della normativa europea

di | 16 Novembre 2015

Una decisione che farà davvero piacere ai tanti italiani che hanno sottoscritto un mutuo. Un nuovo provvedimento della Presidenza del Consiglio ha confermato come da ora, in caso di estinzione del mutuo anticipata, non ci sarà prevista nessun tipo di penale. La decisione risale al sette novembre ed è in perfetta coerenza con la normativa europea conosciuta con il nome di Mortgage Credit Directive.

mutui

La direttiva, in un preciso articolo, prevede le condizioni per l’esercizio del diritto di recesso con “restrizioni temporali sull’esercizio del diritto, un trattamento diverso a seconda del tipo di tasso debitore o restrizioni relative alle condizioni alle quali il diritto può essere esercitato” e, di conseguenza, un possibile rimborso per per gli istituti di credito che potesse essere “equo e giustificato per le potenziali spese direttamente collegabili al rimborso anticipato del credito”. L’obbiettivo delle norma è quello di rendere omogenee le condizioni del mutuo in tutti i paese membri.

Un altro punto previsto dalla nuova disciplina europea impone all’istituto di credito di informare il cliente, al momento della sottoscrizione del contratto, delle precise condizioni del mutuo e soprattutto sui rischi che il cliente incorre. Altra novità è l’introduzione di una più uniforme modalità di valutazione degli immobili per la concessione del finanziamento. Sarà inoltre obbligatorio, per gli istituti di credito, la concessione di almeno una settimana di tempo al cliente per riflettere sulle condizioni del contratto e, nel caso, di confrontarlo con altre offerte presenti sul mercato. La nuova normativa prevede, inoltre, una maggiore tolleranza per i clienti che non riescono a pagare una rata, con un lasso di tempo maggiore entro il quale si deve procedere all’applicazione di un’ipoteca sull’abitazione. Da oggi quindi, con queste normative, le banche dovranno aspettare un lasso di tempo maggiore prima di dare il via alle famose azioni di escussione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.